Messaggio
  • Direttiva europea e-Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

    Cookie Policy

Stampa Email

================== AIFAnewsletter n. 252 anno XVI del 11/11/2018 ==================
Notiziario sul Deficit d'Attenzione ed Iperattività, disturbi e problematiche ad esso correlati,
diffuso dall'Associazione Italiana Famiglie ADHD.

A conclusione del mese della consapevolezza dell’ADHD,

AIFA Onlus è lieta di divulgare il mini-documentario:

«SHINE A LIGHT UNDERSTANDING ADHD»

Accendi una luce - per comprendere l'ADHD

link al video: http://bit.ly/ADHDshinealight

sottotitoli in italiano

per informazioni: http://tiny.cc/adhd-shine-a-light


In questo numero:

1. EVENTI

  • ottobre - dicembre - Progetto “ADHD – ti ascolto” - Trapani
  • 16 novembre - Convegno "Attenzione: Modelli e Clinica Neuropsicologica nell'Adulto e nel Bambino" - Milano
  • 16 novembre - Convegno ”I disturbi del Neurosviluppo” Update - Varese
  • 17 novembre - Convegno “ADHD conoscenza e azione” - Centallo (CN)
  • 24 novembre - Presentazione del gruppo di condivisione e progettazione per giovani e adulti con ADHD “Il grande Cerchio” - Rimini
  • 13 e 14 ottobre - 2° Corso per operatori doposcuola specializati in ADHD e DSA - Bari
  • 15 dicembre - Incontro informativo “ADHD – e dopo la diagnosi?” - Bergamo

2. NUOVI PERCORSI DI PARENT TRAINING

3. VARIE

  • Nuovo gruppo di Auto-Mutuo-Aiuto di AIFA Onlus a Verona

4. RASSEGNA STAMPA

  • Adulti con ADHD: vivere o sopravvivere? - Superando.it – 25.10.2018
  • "Comprendere l'Adhd": mini-documentario con i racconti di pazienti e medici

1. EVENTI

ottobre - dicembre
Trapani

Progetto “ADHD – ti ascolto”

ottobre – dicembre 2018 TRAPANI – Progetto “ADHD – ti ascolto” organizzato dal referente Aifa Onlus per Trapani

Da fine ottobre a metà dicembre in 4 Istituti Comprensivi si svolge per la prima volta il progetto: “ADHD – Ti Ascolto”. Presentato il 25 ottobre presso il IV Circolo “Guglielmo Marconi” di Trapani, attraverso un convegno cui seguiranno due giornate il 31 ottobre ed il 6 novembre dalle ore 10 alle ore 11,30 di ascolto e consulenza per insegnanti e genitori. Infatti, il progetto ha un duplice obiettivo: informare docenti e genitori sulle caratteristiche del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività e fornire loro strategie di gestione a scuola e a casa.

La seconda tappa di “ADHD – Ti Ascolto” è prevista nelle giornate del 8,14 e 20 novembre presso l’Istituto comprensivo “Giuseppe Mazzini” di Erice (TP). Il terzo modulo presso l’Istituto “Nunzio Nasi” a Trapani si svolgerà il 22 ed il 27 novembre ed il 4 dicembre. Tappa conclusiva di “ADHD – Ti Ascolto” è prevista presso l’istituto Comprensivo “G. Pagoto” di Erice (TP) il 6, 12 e 14 dicembre.

“ADHD-Ti Ascolto”, pensato e proposto da Antonino Urso, referente per la Sicilia di AIFA Onlus, insieme al Gruppo “Esperti Trapani AIFA Onlus” di cui fanno parte: dott.ssa Palma Campo - Psicoterapeuta, dott.ssa Donatella Manzo - Pedagogista, dott.ssa Emanuela Mazzara - Psicologa Scolastica, dott.ssa Loredana Bonventre - Psicoterapeuta, sig. Vincenzo Macrì - Segretario Gruppo “Esperti” e la sig.ra Tiziana Piazza -  Referente Marsala AIFA Onlus, è realizzato attraverso il volontariato dei genitori che fanno parte di AIFA Onlus e l’attività a titolo gratuito del team di esperti.

Per tutte le informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   Antonino Urso, cell. 335 121 8271

16 novembre
Milano

Convegno "Attenzione: Modelli e Clinica Neuropsicologica nell'Adulto e nel Bambino"
Convegno organizzato da SPAN (Società degli psicologici dell’area Neuropsicologica)
 
Crediti ECM – Sede Casa di Cura Privata del Policlinico, Via Dezza 48 Milano
 
Argomenti trattati:
  • Attenzione: modelli teorici e ricadute in ambito clinico – Dr. Kostantino Priftis, psicologo Università Padova
  • Clinica neuropsicologica dei disturbi attentivi e implicazioni di ritorno alla guida di autoveicoli – D.ssa Sara Mondini, psicologa Università Padova
  • ADHD: la centralità del deficit attentivo – D.ssa Luana Salerno, Psicologa INS Firenze
  • Il ruolo dell’attenzione nei DSA – Dr., Stefano Gori, psicologo università Bergamo

16 novembre
Varese

Convegno ”I disturbi del Neurosviluppo” Update

Organizzato da Dipartimento Donna e Bambino dell’ASST-Settelaghi di Varese.

AULA MAGNA Università degli Studi dell’Insubria  Via Ravasi 2, Varese – ore 8,15

I disturbi del neurosviluppo sono un gruppo di disturbi caratterizzati dall’esordio in età evolutiva e che sono caratterizzati da deficit che comportano una compromissione funzionale a livello personale, sociale, scolastico o lavorativo. Disabilità intellettiva. Disturbi della comunicazione. Disturbo dello spettro dell’autismo. Disturbo da deficit di attenzione/iperattività. Disturbo specifico dell’apprendimento. Disturbo dello sviluppo della coordinazione motoria. Disturbi da tic e Tourette.

Argomenti trattati:

  • Disabilità intellettiva  Ciro Ruggerini -Direttore Sanitario Coopeativa di Servizi Progetto Crescere di Reggio Emilia
  • Disturbi della comunicazione  Antonella Costantino - Direttore U.O.N.P.I.A. Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, Presidente SINPIA
  • Disturbo dello spettro dell’autismo Massimo Molteni - Direttore Sanitario IRCCS Eugenio Medea, Associazione “La Nostra Famiglia” Bosisio Parini (LC)
  • Disturbo da deficit di attenzione/iperattività Stefano Vicari -Direttore U.O. Neuropsichiatria Infantile IRCCS, Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, Roma
  • Disturbo specifico dell’apprendimento  Cristiano Termine – Prof. Ass. di Neuropsichiatria Infantile dell’Università degli Studi dell’Insubria, Dirigente Medico U.O.C. Neuropsichiatria Infantile, ASST dei Sette Laghi
  • Disturbo dello sviluppo della coordinazione  motoria Stefania Zoia - Psicologa dello Sviluppo, S.S. Tutela Salute Bambini Adolescenti Az. San. Universitaria IntegrataTrieste
  • Disturbi da tic e Tourette Eugenio Cavanna Consultant in Behavioural Neurology and Honorary Professor in Neuropsychiatry, Birmingham, United Kingdom

INFORMAZIONI:

Partecipazione ai convegni è GRATUITA.
Iscrizione on-line obbligatoria, si effettua sul sito www.asst-settelaghi.it - corsi di formazione - PORTALE DELLA FORMAZIONE

17 novembre Centallo (CN)

Convegno “ADHD conoscenza e azione”

Organizzato da ADHD Famiglie Cuneo e AIFA Onlus

CENTALLO (CN). ADHD nell'infanzia, adolescenza e possibili evoluzioni nell'età adulta: caratteristiche, percorsi di valutazione, diagnosi e cura, testimonianze delle famiglie. Questi i principali temi al centro di "ADHD Conoscenze e Azione" il convegno organizzato da Famiglie ADHD Cuneo in collaborazione con AIFA Onlus in programma sabato 17 novembre a Centallo in provincia di Cuneo.

Medici specialisti, psicologi e terapeuti faranno il punto insieme all'Associazione Famiglie ADHD che condividerà, sia l'esperienza di ascolto e supporto ai genitori, sia la testimonianza di una madre. In particolare, nella mattinata di lavori interverranno: Cinzia Corradi, Referente Aifa Onlus Piemonte e Cuneo; Christelle Arena; Dott.ssa Silvia Re, psicologa psicoterapeuta Asl CN1; Dott. Matteo Chiappedi, neuropsichiatra Fondazione Mondino Istituto Neurologico; Dott.ssa Sara Castello; Dott.ssa Alessandra Scalmani psicologa psicoterapeuta; Dott.ssa Corradina Esposito Psichiatra ASL CN1. 

Momento di informazione, formazione e confronto, il convegno è pensato soprattutto per docenti delle scuole e genitori.

L'appuntamento è dalle 8,30 alle 13.30 presso il nuovo cinema Lux, via Roata Chiusani 1 Centallo (CN).
Ingresso 5 euro.

Per le iscrizioni scrivere a   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Programma completo: http://tiny.cc/Centallo

24 novembre
Rimini

Presentazione del gruppo di condivisione e progettazione per giovani e adulti con ADHD “Il grande Cerchio”

Organizzato dall’Associazione EduAction

Via Milazzo 44 – Rimini, ore 17,00 

Coordinato da esperti psicologi e pedagogisti con gli obiettivi di creare un gruppo di condivisione e auto aiuto, mettere in rete esperienze e competenze, creare strumenti ed eventi di sensibilizzazione, mappare i servizi e le strutture per adulti con ADHD, progettare e realizzare le proprie idee insieme ad un gruppo che condivide difficoltà e sogni

PER INFORMAZIONI: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   0541 1997057 - 340 2981422

15 dicembre
Bergamo

Incontro informativo “ADHD – e dopo la diagnosi?”

L’incontro, organizzato dal Centro per l’Età Evolutiva di Bergamo, ha un taglio divulgativo, ma su basi scientifiche, per cui aperta soprattutto ai genitori.

Parleranno del prima e dopo la diagnosi nelle diverse fasce di età il Prof. Gian Marco Marzocchi e le psicologhe del centro per l’Età Evolutiva D.ssa Paola Zanchi, D.ssa Ilaria Rota, D.ssa Elisa Tomasoni.

L'ingresso è libero con prenotazione.

http://tiny.cc/FB-CentroEtaEvolutiva
2. NUOVI PERCORSI DI PARENT TRAINING
PARENT TRAINING organizzati dai referenti AIFA Onlus
Per conoscere in quali località si svolgeranno i prossimi percorso di PT consultare la pagina: www.aifaonlus.it/parent-training.html
Vi diamo qui solo un breve elenco:

  • RIVOLI (TO) realizzato in collaborazione con: Studio Caleido - Centro polispecialistico (Rivoli-To) AIFA Onlus. CONDUTTORE: Dott.ssa Borgi Stefania, psicologa-psicoterapeuta esperta in età evolutiva, collaboratore AIFA Onlus CONTATTI: per informazioni e adesioni rivolgersi alla Dott.ssa Borgi 3385822841 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , www.studiocaleido.it
  • GENOVA - Progetto “Parent training per genitori di bambini con ADHD”  In collaborazione con Centro ApprendiMente e le referenti di AIFA Onlus a Genova. Gli incontri si svolgeranno presso il Centro ApprendiMente - Via B. Parodi 30D/E - 16014.
    Per info e prenotazioni: Simona Zappia, Referente AIFA Onlus Genova - tel. 340 9280113
3. VARIE

Nuovo gruppo di Auto-Mutuo-Aiuto di AIFA Onlus a Verona

ADHD - Disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

Un’occasione per conoscersi, condividere la propria esperienza e trovare un supporto nell’affrontare le difficoltà della quotidianità di persone con ADHD.

Gli incontri si svolgono il sabato pomeriggio presso le sale della parrocchia di Santa Teresa, via Volturno, 1 - Verona  in date fissate all’inizio di ogni mese

Per info:

Stefania Danzi: cell. 340-2595391 e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Claudia Cervellin: cell. 347-0117942 e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
4.  RASSEGNA STAMPA

Adulti con ADHD: vivere o sopravvivere? -Superando.it – 25.10.2018

“Sopravvivere all’ADHD. Focus su integrazione scolastica e lavorativa”: è il titolo del convegno di domani, 26 ottobre, a Terni, promosso dalla componente umbra dell’AIFA (Associazione Italiana Famiglie ADHD-disturbo da deficit di attenzione e iperattività), in occasione del Mese Europeo della Consapevolezza sull’ADHD, dedicato quest’anno alle persone adulte e al lavoro. «Vorremmo soprattutto evidenziare – spiegano dall’AIFA – che una buona integrazione scolastica può favorire esiti positivi nelle traiettorie evolutive dall’infanzia, all’adolescenza, all’età adulta delle persone con ADHD»

In occasione del Mese Europeo della Consapevolezza sull’ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività) – come stabilito da ADHD Europe, organizzazione cui aderiscono Associazioni di familiari e di pazienti con ADHD di venti Paesi dell’Unione Europea, che per questo 2018 ha scelto come tema prioritario la diffusione sulla consapevolezza dell’ADHD in età adulta e in particolare nei luoghi di lavoro – la componente umbra dell’AIFA (Associazione Italiana Famiglie ADHD) ha promosso per il pomeriggio di domani, 26 ottobre, a Terni (Palazzo Mazzancolli), il convegno intitolato Sopravvivere all’ADHD. Focus su integrazione scolastica e lavorativa.

«Con questo evento – spiega Paolo De Luca, referente per l’Umbria dell’AIFA – che è il quarto della serie da noi promosso, intendiamo porre al centro il tema dell’ADHD nell’adulto, facendolo in modo nuovo. Infatti, a partire dalla descrizione delle possibili conseguenze negative sulla vita affettiva, relazionale, sociale e lavorativa, nonché sui rischi per la salute e di dipendenza delle persone adulte affette da ADHD, ma non diagnosticate, il convegno si propone come momento di diffusione di consapevolezza sul disturbo e di informazione sui possibili percorsi di diagnosi e cura. Si parlerà quindi delle difficoltà di pianificazione e organizzazione, di quelle nel trovare un lavoro – ma soprattutto di mantenerlo -, fino ai problemi nel mantenere una relazione stabile, al rischio di trascurare la salute e, nei casi più gravi, di andare verso l’abuso di sostanze o di essere vittime di altre dipendenze, arrivando ad avere problemi con la giustizia».
«Uno dei concetti principali che vorremmo evidenziare con questo incontro – aggiunge De Luca – è che una buona integrazione scolastica può essere il volano per favorire esiti positivi nelle traiettorie evolutive dall’infanzia, all’adolescenza, all’età adulta delle persone con ADHD».

L’evento, va ricordato in conclusione, si avvarrà del patrocinio della Regione Umbria (Garante Regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza), del Comune di Terni e dell’Azienda USL Umbria 2. (S.B.)

 


 

"Comprendere l'Adhd": mini-documentario con i racconti di pazienti e medici – SuperAbile 6.10.2018

Aifa onlus e rete europea dei pazienti con Adhd lanciano l’opera nata dall’idea di due giovani scienziate. Obiettivo è approfondire le origini del disturbo da deficit di attenzione e iperattività, attraverso il racconto dei pazienti e dei loro familiari e con la testimonianza dei ricercatori. In Italia il disturbo colpisce 350 mila minori e 980 mila adulti.

ROMA - Persone con Adhd - disturbo da deficit di attenzione e iperattività - e i loro familiari raccontano come ci si sente a convivere con tale disturbo, quali sono le sfide e quali gli aspetti positivi. È il tema al centro del mini-documentario “Shine a light-Understanding ADHD”, nato dall'idea di due giovani scienziate, Laura Ghirardi e Nicoletta Adamo, e realizzato da 4 Quarter Films con 4 enti di ricerca finanziati attraverso programmi dell’Unione Europea. A divulgare il documentario è la rete europea delle associazioni dei pazienti con Adhd, di cui fa parte anche Aifa onlus.
 
Nel documentario, inoltre, medici e ricercatori approfondiscono le origini del disturbo da deficit di attenzione e iperattività e cosa hanno imparato dall’esperienza di lavorare con i pazienti, ma anche quali sono le principali questioni alle quali i ricercatori cercano di dare una risposta. Nel video figurano quattro dei più conosciuti ricercatori europei nel campo dell'ADHD: Eric Taylor, emerito professore della psichiatria molecolare al King’s College di Londra; Barbara Franke, professoressa di psichiatria molecolare all'Università Radboud del centro medico di Nijmegen in Olanda; Corina Greven psicologa e genetista comportamentale all'università Radboud nel centro medico di Nijmegen in Olanda. Accanto a questi scienziati e psichiatri, vediamo tre persone con ADHD (Bryn Travers, Evie Travers e Aziz), Andrea Bilbow, presidente di AdhdEurope e madre di due figli con tale disturbo, e la Dott.ssa Kai Synk Tan, ricercatrice e artista al King’s College di Londra, che ha anche diagnosi di Adhd.
 
I numeri. Molti bambini, adolescenti e adulti soffrono di Adhd: si tratta di un disturbo del neurosviluppo particolarmente complesso, che condiziona le persone in modi diversi. In generale le persone fanno esperienza con i problemi quotidiani, specialmente in riferimento alla capacità di regolare l'attenzione, gli impulsi e le emozioni. L'Adhd è inserito tra i Disturbi del Neurosviluppo, è diffuso prevalentemente nei bambini (5%) e circa nel 2,5% degli adulti ed è caratterizzato da difficoltà di attenzione, di controllo della motricità e da impulsività. Le stime internazionali (Manuale Diagnostico e Statistico dei disturbi mentali) indicano che circa l'1% dei minori ha l'ADHD in forma grave. Utilizzando i dati della popolazione al 1 gennaio 2018 sul sito ISTAT, In Italia, la stima, è di circa 70.000 minori tra i 6 ed i 17 anni con ADHD grave (su circa 350.000 minori con ADHD da lieve a grave) mentre gli adulti con ADHD tra i 18 ed i 67 anni (maggiorenni in età lavorativa) sarebbero circa 980.000.