Messaggio
Stampa
 

CENTRI ADHD ADULTI

La regione Emilia Romagna ha emesso in data 5/7/2018 il documento “Indirizzi clinico-organizzativi per la diagnosi e il trattamento del Disturbo da Deficit dell'Attività e dell'Attenzione nell’adulto in Emilia” (consultabile qui) che prevede per i pazienti che giungono all’età adulta con diagnosi accertata di ADHD, e già in carico al servizio NPIA (neuropsichiatria infantile), una continuità di cura secondo il protocollo aziendale.

Invece l'adulto con sospetto ADHD può accedere per una valutazione all’ambulatorio del CSM o al SERT per accesso diretto o inviato dal medico di famiglia. Nell’ambulatorio del CSM o del SERT di residenza viene svolta una prima valutazione diagnostica.

Vengono individuati per ogni dipartimento uno o più  psichiatri  dedicati  alla  diagnosi per l’ADHD e alla gestione dei trattamenti.

Centri di riferimento regionali abilitati al rilascio del piano terapeutico per i farmaci Metilfenidato e Atomoxetina

AUSL Piacenza: Dott. Cappa Corrado

AUSL Parma: Dott.ssa Di Vittorio Cristina

AUSL Reggio Emilia: Dott.ssa Barbanti Silva Veronica

AUSL Modena: Dott.ssa Di Lorenzo Rosaria

AUSL Bologna: Dott.ssa Di Sarro Rita

AUSL Imola: Dott.ssa Tonelli Beatrice

AUSL Ferrara: DA DEFINIRE

AUSL Romagna: Dott. Sabatelli Riccardo


 

Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Sistemico-Relazionale dell'Università di Bologna

Responsabile: Prof.ssa Paola Gremigni

email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   -  cell. 328 812 9949

l’equipe si occupa della presa in carico multidisciplinare della persona con ADHD (bambino, adolescente e adulto), offrendo servizi di diagnosi, valutazione e riabilitazione neuro-psicologica, consulenza psicologica, psicoeducativa e psichiatrica, psicoterapia individuale e familiare, sostegno ai familiari e attività ludico-ricreative.

 

Tariffe agevolate per i soci AIFA Onlus in regola con l’iscrizione.