Messaggio
  • Direttiva europea e-Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

    Cookie Policy

Stampa Email
Martedì 01 Ottobre 2019 00:00

BOLOGNA. "L'anello mancante: dopo la diagnosi, come intervenire e favorire un apprendimento significativo", che avrà inizio alla fine di settembre/ primi di ottobre 2019, è il progetto realizzato dalla Cooperativa Anastasis in collaborazione con la associazioni AIFA ODV (Associazione Italiana Famiglie ADHD), AID (Associazione Italiana Dislessia) e ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) per dare supporto nella concreta inclusione didattica per i ragazzi con Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività, Disturbi di Apprendimento e Disturbi dello spettro dell'Autismo.
L'iniziativa, finanziata dalla Fondazione del Monte di Bologna e gratuita per tutti i partecipanti, prevede 5 incontri informativi, della durata di 1 ora e 30 minuti ciascuno, ha l'obiettivo di accogliere e sostenere le famiglie, i ragazzi ed i docenti in tutto ciò che può essere utile ed appropriato nell'iter scolastico di uno studente o una studentessa dopo aver ricevuto una valutazione diagnostica: la legge 170/2010, la legge 104/92, il Piano Didattico Personalizzato, il Piano Educativo Individualizzato, i libri digitali, come favorire un apprendimento significativo, come raggiungere una maggior autonomia nello studio e molto altro.

Un incontro iniziale con i genitori per analizzare i bisogni della famiglia ed accogliere gli aspetti emotivi legati all’accettazione della diagnosi, definire obiettivi di lavoro e condividere informazioni; 3 incontri centrali individuali attraverso attività al computer con lo studente con/senza la presenza di un adulto (genitori e/o educatore) durante i quali saranno forniti suggerimenti rispetto a strumenti e strategie operativi per favorire una maggior organizzazione di spazi, tempi ed attività. 
Un incontro finale di restituzione individuale con la famiglia e con lo studente.

Nel percorso è previsto anche un incontro a scuola con gli insegnanti. Ciascuna volta si rifletterà su quanto emerso negli incontri precedenti e sul percorso successivo, individuando obiettivi a breve e a lungo termine, da condividere successivamente con la scuola.

Gli incontri si svolgeranno presso la sede di Anastasis Società Cooperativa Sociale, in via Amendola 12, 40121 Bologna.

Per informazioni attraverso AIFA ODV:
Anna Maria Cava - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - cell. 340 641 3541 e
Silvia Gamberini - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - cell. 333 610 2480 


Scarica la scheda del progetto