Messaggio
  • Direttiva europea e-Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

    Cookie Policy

Stampa Email

================== AIFAnewsletter n. 250 anno XIV del 23/09/2018 ==================
Notiziario sul Deficit d'Attenzione ed Iperattività, disturbi e problematiche ad esso correlati,
diffuso dall'Associazione Italiana Famiglie ADHD.

In questo numero:

Finito il periodo delle vacanze riprendiamo le nostre attività. Moltissime sono le nuove iniziative che proponiamo ai nostri soci, amici, utenti. Ai nostri lettori auguriamo una buona ripresa delle attività quotidiane e dell’inizio scolastico a chi ha i figli in età scuolare.

1. EVENTI
  • 27 settembre - MAPPE MENTALI UNA STRATEGIA PER LO STUDIO - Cuneo
  • 28 settembre - Convegno: “SOTTOSOPRA: SCOPRIRE LE POTENZIALITA’ DELL’ADHD” - Morbegno (SO)
  • 28 settembre  - 2° convegno Regionale AIFA Onlus in Molise - Isernia
  • 29 settembre - Seminario Informativo sull'ADHD - Rignano Flaminio (RM)
  • 30 settembre - Pomeriggio per le famiglie: “Parco Avventura” nel parco di Monza - Monza
  • 13 ottobre - 2° Convegno Regionale AIFA Lazio: “ADHD, disturbo invisibile...” - Latina
  • 13 e 14 ottobre - 2° Corso per operatori doposcuola specializati in ADHD e DSA - Bari
  • 20 ottobre - Seminario informativo sull'ADHD" e presentazione "Progetto Rugby" - Civita Castellana (VT)
  • 26 ottobre - 4° Convegno Regionale AIFA Onlus in Umbria: “Sopravvivere all’ADHD” - Terni
  • 26 ottobre - Convegno scientifico: “Le funzioni esecutive nell’età evolutiva: la valutazione” - Milano
  • 27 ottobre - Convegno regionale AIDAI Liguria “ADHD: Aspetti multidimensionali ed evolutivi, dalla diagnosi alla personalizzazione del piano di trattamento” - La Spezia

2.  NUOVI PERCORSI DI PARENT TRAINING

  • Varese 1 ottobre – parte un nuovo percorso di Parent Training per genitori
  • Morbegno, 27 settembre – parte il primo percorso di Parent Training per genitori in provincia di Sondrio
  • Bari, 20 ottobre – parte il gruppo di auto mutuo aiuto per genitori
  • Bari 27 ottobre – percorso di Parent training per genitorii

3. VARIE

  • Siglato a Gubbio il protocollo d’intesa “Sinergie virtuose” per coordinamento prevenzione del disagio e impegno formativo verso i minori

4. RASSEGNA STAMPA

  • Evidenze scientifiche nelle comorbidità dell’ADHD - Superando 3 settembre
1. EVENTI

27 settembre
Cuneo

MAPPE MENTALI UNA STRATEGIE PER LO STUDIO

A grande richiesta la referente AIFA Onlus del Piemonte è lieta di riproporre l’incontro che si terrà giovedì 27 settembre 2018 ore 21:00 presso il salone della Parrocchia San Paolo, Via Beppe Fenoglio 47, Cuneo.

Relatore: Sig. Luca Musso - Mental Trainer e autore del libro "Associa e Immagina", con la partecipazione di Cinzia Corradi Presidente Associazione Famiglie ADHD Cuneo, Referente Cuneo AIFA Onlus e delle coordinatrici della Rete Genitori DSA di Cuneo.
Verrà omaggiata una copia del libro per ogni partecipante.
Per informazioni contattare Cinzia Corradi Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cel 338 4405675

28 settembre
Morbegno (SO)

Convegno: “SOTTOSOPRA: SCOPRIRE LE POTENZIALITA’ DELL’ADHD”
Sempre nel contesto del progetto Sottosopra: scoprire le potenzialità dell’ADHD, avrà luogo il secondo convegno in provincia di Sondrio.
Si svolge venerdì 28 settembre dalle ore 15 alle 19 presso l’Aula Magna della scuola T. Ambrosetti e toccherà i seguenti argomenti:
Il trattamento dell’ADHD (Dr. Ruffoni, NPI Sondrio)
l’evoluzione dell’ADHD dalla infanzia all’ìaetà adulta (D.ssa Sgroi psicologa)
– l’intervento scolastico nell’ADHD (D.ssa Bulla, psicologa).
Inoltre è prevista la proiezione del film documento “Quando gli aeroplanini sono arancioni”.
L’evento è a ingresso libero ed è rivolto a tutta la cittadinanza: genitori, insegnanti, educatori e chiunque voglia partecipare.
Per informazioni ed iscrizioni contattare Marìka Samakli Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cel 392 474659

28 settembre
Isernia

2° convegno Regionale AIFA Onlus in Molise

“ADHD: aspetti, caratteristiche e prospettive a confronto”, è in programma il prossimo 28 settembre a Isernia il secondo Convegno Regionale Molise di AIFA Onlus presso la Sala Consigliare, Piazza Marconi 3 - dalle ore 8,30 alle 16,30.

L'iniziativa ha l'obiettivo di informare sull'ADHD nell'infanzia e nell'adulto ed è rivolta a genitori, insegnanti, medici, psicologi, operatori professionali ed educatori.

Verranno affrontati i seguenti argomenti:
- ADHD: classificazione, patogenesi, comorbidità (D.ssa Falciglia, NPI e D.ssa Strever, NPI)
- L’ADHD nell’adulto in prospettiva multi-dimensionale ed evolutiva: la diagnosi e la personalizzazione della cura (Dr. Pietro De Rossi, Psichiatra)
- “Non si preoccupi, crescendo passa” L’ADHD non solo nei bambini (D.ssa Bernardo, Psicologa psicoterapeuta, presidente AIDAI Molise)
- Percorsi educative e strategie organizzative e didattiche per l’inclusione (D.ssa Paolella, tutor organizzatore tirocinio corso laurea scienze della formazione primaria)
- Mio figlio è senza freni… mamma e papà niente paura! (D.ssa De Marco, psicologa)
- Coping Power Program per bambini e genitori (D.ssa Gagliardi, psicologa psicoterapeuta)

Il convegno è ad ingresso libero, scheda di iscrizione scaricabile da www.aifaonlus.it
Per informazioni contattare Antonietta Bernardo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cel 329 0166767

29 settembre
Rignano Flaminio (RM)

Seminario informativo sull'ADHD

L’educatore Mirko Orsini, in collaborazione con alcuni ragazzi adolescenti di AIFA Lazio ha prodotto il film “Il tesoro del generale rosso” basato sul racconto di un gruppo di ragazzi che vivono in completa solitudine “invisibile”, inserita però all’interno di una società superaffollata ma cieca. Una società cieca perché non è in grado di vedere il tesoro nascosto dietro alla fragilità di questi ragazzi….
Proiezione del film con successivo seminario informativo sull’ADHD presso il teatro Comunale Paladino di Rignano Flaminio (RM), sabato 29 settembre alle ore 15.

30 settembre
Monza

Pomeriggio per le famiglie “Parco Avventura” nel parco di Monza  

Un’altra giornata di incontro tra famiglie per passare dei momenti piacevoli insieme: Parco di Monza, Parco Avventura, Via S. Maria delle Selve a Biassono (MB) ore 14,30 per il percorso avventura.

Contributo richiesto per il percorso € 10 per i bambini € 14 per gli adulti. Chi invece non intende fare il percorso avventura può usufruire di tutte le altre attrazioni del parco (rete elastica, campetto da calcio, ecc.) per loro l’ingresso è gratuito.

Per chi invece ha voglia di passare più tempo insieme possiamo trovarci già a metà mattinata nello stesso posto.
Per adesioni al percorso avventura contattare Sabrina Lissoni test. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cel 334 9200651

13 ottobre
Latina

2° Convegno Regionale AIFA Lazio: “ADHD, disturbo invisibile...”

AIFA Onlus Lazio organizza il secondo convegno regionale a Latina presso “Scivosplash” Strada Acquaviva 6, ore 8,30 – 18,30

Il convegno ha l’obiettivo di informare e divulgare la conoscenza sul Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività nell’arco della vita delle persone: dalla prima infanzia, all’adolescenza, all’età adulta. Il convegno è rivolto a medici, psicologi, infermieri, assistenti sociali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, operatori socio sanitari, logopedisti, terapisti della neuropsicomotricità, educatori, ergoterapisti, terapisti occupazionali, insegnanti ed anche ad associazioni operanti nel settore psichiatrico, genitori, e familiari.

Quindici i relatori che approfondiranno i temi della giornata:
Dott.ssa Maria Grazia Melegari: La fenomenologia clinica dell’ADHD in età prescolare in una prospettiva developmental; dott.ssa Anna Di Lelio: Eziologia, aspetti clinici , funzionali e commorbilità ; prof. Francesco Cardona: Sindrome di Tourette , comrbidità con l’ADHD; Lucia Masullo: l’Associazione Tourette Roma; dott. Pietro De Rossi: l’Adhd nell’adulto; dott. Salvatore Rizzato: Adhd nell’adulto - clinica e terapia; Dott.ssa Angela Gaudio: la presa in carico dell’adulto; Cristina Lemme: AIFA Onlus, il ruolo dell’associazione dei pazienti; Mirko Orsini: Cinema ed educazione, una sfida per crescere; dott.ssa Ilenia Colangelo: il Coping Power; dott.ssa Irene Nava: compromissioni sociali nell’età evolutiva; testimonianze genitoriali; dott.ssa Erica Menotti: ADHD un percorso di famiglia - Linee Guida in linea con i tempi; prof. Tiziano Pugliese: indicazioni pratiche ne1la gestione dell’alunno adolescente con ADHD.

L’iscrizione, obbilgatoria, è gratuita. Entro il 10 ottobre 2018 compilare il modulo di iscrizione ed inviarlo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il modulo di iscrizione è scaricabile dal sito www.aifaonlus.it

13 e 14 ottobre
Bari

2° Corso per operatori doposcuola specializzati in ADHD e DSA
Al via a Bari il secondo corso di formazione per operatori doposcuola specializzati per supportare nei compiti gli alunni e gli studenti con ADHD.
In particolare, gli operatori potranno affiancare i bambini con ADHD, di scuola primaria e secondaria di primo grado, in contesto domiciliare, al fine di potenziare i punti di forza e adattare il metodo di studio alle singole caratteristiche di ciascuno.

Divise in tre moduli, 12 le ore di formazione relativamente ai seguenti argomenti:
    Le funzioni esecutive ed il loro ruolo
    Il metodo di studio dopo la lettura della diagnosi e la normativa di riferimento
    Strumenti e strategie nello studio della matematica e della lingua straniera

20 ottobre
Civita Castellana (VT)

Seminario informativo sull'ADHD e presentazione "Progetto Regby"
Seminario informativo “ADHD: IL DISTURBO IGNORATO – dal bambino all’adulto, manifestazioni traiettorie evolutive" con successiva presentazione "Progetto Rugby", Aula Magna ITIS - via Francesco Petrarca, ore 15,00.
Gli argomenti affrontati:
  • Il ruolo del genitori e il rapporto con le associazioni dei pazienti (Cristina Lemme, presidente AIFA Onlus Lazio)
  • ADHD: Eziologia, aspetti clinici, funzionali e comorbilità (Dr. Marcelli, NPI)
  • ADHD nell’adulto, traiettorie evolutive, manifestazioni cliniche, trattamento (Dr. Rizzato, medico specializzando in psichiatria)
  • Età evolutiva e adulto – ripercussioni e compromissioni sociali (D:ssa Nava, psicologa psicoterapeuta)
A fine giornata segue la presentazione del progetto “Il Rugby – una risorsa importante”.

26 ottobre
Terni

4° Convegno Regionale AIFA Onlus in Umbria “Sopravvivere all’ADHD”
“Sopravvivere all’ADHD” Focus su integrazione scolastica e lavorativa
ore 14,30 Palazzo Mazzancolli Sala Conferenze Archivio di Stato, via Cavour 28
 Argomenti trattati:
  • Una buona integrazione scolastica viatico per l’integrazione lavorativa; tra i problemi del passaggio all’età adulta in salute mentale, ed i bisogni di sempre più appropriate terapie e tutele: Paolo DE LUCA (Referente AIFA onlus Umbria)
  • Focus sull’integrazione a scuola tra passato e presente: Gabriele GORETTI (ex Direttore Didattico in Perugia)
  • L’ADHD in infanzia e in adolescenza. Augusto PASINI (Psichiatra USL Umbria 2)
  • L’inclusione scolastica delle persone affette da ADHD e da disturbi psichiatrici. Fiorella LISTANTI (Pedagogista) e Sandra CECCARELLI (Insegnante e Scrittrice)
  • Quando la poesia dell’inclusione a scuola, si fa prosa: la vicenda di una famiglia.
  • L’esperienza di una proposta sperimentata in Umbria per l’integrazione a scuola: Maria Pia SERLUPINI (Garante Infanzia e Adolescenza per l’Umbria).
  • L’interessante punto di vista sull’integrazione scolastica in Umbria, di chi è parte delle istituzioni nonché insegnante: Donatella PORZI (Presidente Assemblea Legislativa Umbria)
  • L’evoluzione dell’ADHD in età adulta: una sindrome psichiatrica troppo spesso disconosciuta e disabilitante.
  • I problemi relazionali, affettivi e lavorativi. Pietro De Rossi (Psichiatra, Roma)
  • Una persona diagnosticata affetta da ADHD in età adulta racconta la sua vicenda.
  • I perché della proposta di Legge Regionale sull’ADHD e il suo stato dell’arte. Giacomo LEONELLI (Consigliere Regionale dell’Umbria)
  • L’accompagnamento al lavoro e ai tirocini degli adulti affetti da problematiche psichiatriche (SAL): le buone pratiche in uso a Terni. Referente Tecnico della Direzione Sociale del Comune di Terni.
  • Come tutelare la dignità e la promozione lavorativa delle persone affette da Adhd e problematiche psichiatriche Riccardo MARCELLi (Segretario Regionale CISL)

Evento ad ingresso gratuito, per informazioni e partecipazione contattare Paolo De Luca Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cell 328 6650216

26 ottobre
Milano

Convegno scientifico “Le funzioni esecutive nell’età evolutiva: la valutazione”
Convegno scientifico presso l’Università Bicocca “Le funzioni esecutive nell’età evolutiva: la valutazione” – edificio U6 Aula Martini

PROGRAMMA

08.15  Registrazione dei partecipanti

09.30  Le FE come indicatori di adattamento funzionale
Gian Marco Marzocchi - Università di Milano Bicocca

10.15  Lo sviluppo delle FE e l’impatto sul successo scolastico
Paola Viterbori - Università di Genova

11.00  La valutazione clinica delle FE nei Disturbi del Neurosviluppo: analisi di profili specifici
Stefano Vicari, Deny Menghini & Floriana Costanzo - Ospedale Bambin Gesù di Roma

12.30  Brunch offerto 

14.00  Le FE nell’ADHD e nei problemi di comportamento esternalizzati
Claudio Vio - UOC NPI di San Donà di Piave

14.45  Le FE nei Disturbi dello Spettro Autistico: dalla valutazione all’impostazione della terapia
Paolo Stievano - ASL Roma 2
Giovanni Valeri & Barbara Trimarco - Ospedale Bambin Gesù di Roma

15.30  I bambini con Disturbo Specifico di Linguaggio: valutare le FE per un migliore inquadramento clinico
Luigi Marotta - Ospedale Bambin Gesù di Roma

16.15  Compilazione questionario ECM
 

In attesa di accreditamento ECM per le seguenti figure professionali:

  • Medici
  • Psicologi
  • Educatori Professionali
  • Logopedisti
  • Terapisti della Neuropsicomotricità
  • Fisioterapisti
Informazioni, nonché condizioni di iscrizioni: www.centroetaevolutiva.it

27 ottobre
La Spezia

Convegno regionale AIDAI Liguria “ADHD: Aspetti multidimensionali ed evolutivi, dalla diagnosi alla personalizzazione del piano di trattamento”
Sala Dante, Via Ugo Bassi 4 - la Spezia
Argomenti trattati:
  • Linee guida per l’ADHD in Italia
  • ADHD: modelli attentivi esecutivi e ricadute sulla diagnosi e sul trattamento
  • ADHD disturbi della condotta e bullismo
  • Il viaggio degli Argonauti dal training autoregolativo di gruppo al lavoro in classe
  • PTT Parent Teacher Training: sperimentare interventi psicoeducativi integrati
  • Game trainer: funzioni esecutive in gioco
  • Motricità cognitiva: L’allenamento cognitivo attraverso il motorio in situazione individuale e di gruppo
  • Strategie di mindfulness nel trattamento dell’ADHD
  • Attivazione attentiva e autoregolazione per soggetti con ADHD.

Per informazioni sul programma completo ed i relatori, nonché per iscrizione :
http://www.laborform.it/files/brochure%20convegno%20AIDAI%202018(1).pdf

2. NUOVI PERCORSI DI PARENT TRAINING

 

3. VARIE

Siglato a Gubbio il protocollo d’intesa “Sinergie virtuose” per coordinamento prevenzione del disagio e impegno formativo verso i minori

Si chiama 'Sinergie virtuose' ed è un protocollo pilota, il primo nella Regione Umbria, quello siglato oggi pomeriggio nella Sala Consiliare del Comune in Piazza Grande, per riunire risorse e competenze in un sistema integrato di coordinamento nella prevenzione del disagio dei minori e nel perseguimento del successo formativo. Alla firma erano presenti i rappresentanti dei seguenti soggetti: GARANTE PER L'INFANZIA E L'ADOLESCENZA DELLA REGIONE DELL'UMBRIA, COMUNE DI GUBBIO, USL UMBRIA 1, 1°, 2° e 3° CIRCOLO DIDATTICO, ISTITUTO 'M. GIORGIO O. NELLI', IIS 'CASSATA GATTAPONE', POLO LICEALE 'G. MAZZATINTI', DIS E DINTORNI, CARITAS DIOCESANA, AIFA ONLUS (ASSOCIAZIONE ITALIANA FAMIGLIE ADHD) - SEZIONE UMBRIA. «È un traguardo ma anche un punto di partenza - ha commentato il sindaco Filippo Mario Stirati - perché in una nazione come la nostra, di grandi risorse creative e di individualismi, fare sistema e creare modalità di lavoro in squadra, non è facile né scontato. Ci siamo riusciti mettendo al centro il benessere dei minori, ognuno con le proprie specifiche professionalità ma nello sforzo di coniugare tematiche comuni». È poi intervenuta la vice sindaco Rita Cecchetti che, nell'illustrare i contenuti dell'intesa, ha sottolineato come il percorso che ha portato alla firma del protocollo, sia stato complesso e delicato: «Siamo partiti nel 2015 su sollecitazione della Garante regionale, che aveva colto segnali di esperienze positive in questo territorio e abbiamo messo in atto una serie di passaggi. Ci siamo confortati coinvolgendo i Servizi comunali, Socio-sanitari, le associazioni di genitori e gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, le associazioni di interesse specifico, e un gruppo ristretto ha lavorato sul documento. L'obiettivo è quello di consolidare e favorire la cultura dell'accoglienza nella scuola e la valorizzazione le potenzialità di ciascuno. Ora sarà compito del Tavolo permanente accendere un monitoraggio costante per risposte tempestive a una serie di problematiche minorili». La Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Umbria Maria Pia Serlupini, ha ribadito di aver trovato nel territorio azioni positive già in essere nei confronti dei minori, e si è trattato di mettere a sistema tali iniziative per la diffusione di una cultura dell'infanzia e dell'adolescenza. Un indirizzo in tal senso lo dà la legge 107 detta "La Buona scuola", che prevede la promozione della collaborazione con la scuola e nel territorio in alcune tematiche: gestione, progettazione di strategie comuni e presa in carico dei bisogni educativi speciali; prevenzione della violenza di genere e attuazione dei principi di Pari Opportunità, digitalizzazione degli ambienti scolastici, programmazioni integrate per l'ampliamento dell'Offerta Formativa del territorio di Gubbio. «Il Garante per l'infanzia e l'adolescenza – ha specificato Selupini - promuove, in collaborazione con gli enti locali, la scuola e le istituzioni che si occupano di minori, iniziative per l'infanzia e l'adolescenza, finalizzate al riconoscimento dei bambini e delle bambine come soggetti titolari di diritti. Il Tavolo ora dovrà lavorare in concreto, mettendo al centro i ragazzi e i loro diritti». Prima dell'atto ufficiale della firma, si sono susseguiti gli interventi dei vari soggetti presenti provenienti da vari ambiti territoriali.

4.  RASSEGNA STAMPA
 
Evidenze scientifiche nelle comorbidità dell’ADHD - Superando 3 settembre

Ci sono due progetti europei che, rivolgendosi all’intero arco di vita delle persone, hanno l’obiettivo di approfondire le problematiche dell’aggressività e di tutte le principali comorbidità dell’ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività), quali disturbi di ansia, dell’umore o uso di sostanze. Ad essi sarà dedicato il convegno del 5 settembre a Roma, denominato appunto “Evidenze scientifiche nelle comorbidità dell’ADHD”, promosso dall’Associazione AIFA, in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù e con i responsabili di quegli stessi progetti.

«Questo convegno, nato dalla sinergia tra Enti della comunità scientifica e Associazioni dei pazienti, sarà un momento di importante divulgazione, informazione e confronto. Infatti, i settori di attività e ricerca dei progetti europei Aggressotype e CoCa, che comprendono l’intero arco di vita delle persone, dall’infanzia, all’adolescenza, all’età adulta, hanno l’obiettivo di approfondire le problematiche dell’aggressività e di tutte le principali comorbidità dell’ADHD, come ad esempio disturbi di ansia, dell’umore, uso di sostanze. Tali disturbi spesso compromettono la vita delle persone con ADHD in maniera più grave rispetto alle persone che soffrono di tali disturbi ma non hanno l’ADHD e ne rendono più complessa anche la presa in carico terapeutica. Apprezziamo dunque l’impegno del Dipartimento di Neuroscienze e Neuroriabilitazione dell’ Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma in Aggressotype che, quale partner italiano del progetto, ospita e offre il prezioso contributo di approfondimento sui temi oggetto del convegno».
Così Patrizia Stacconi, presidente dell’AIFA (Associazione Italiana famiglie ADHD-disturbo da deficit di attenzione e iperattività), presenta il convegno europeo denominato Evidenze scientifiche nelle comorbidità dell’ADHD, promosso per mercoledì 5 settembre a Roma (Auditorium San Paolo dell’IRCCS Ospedale Bambino Gesù, Via Baldelli, 38, ore 14.30) dalla stessa AIFA, in collaborazione con la struttura ospitante e con i citati progetti
Aggressotype e CoCa, allo scopo di far conoscere a familiari, insegnanti, educatori, operatori e specialisti del settore, l’attività e gli àmbiti di queste due iniziative europee.
ADHD Europe, la rete europea delle Associazioni dei pazienti con ADHD di cui fa parte anche l’AIFA, sarà presente al convegno con la propria presidente Andrea Bilbow. (S.B.)

-       A questo link è disponibile il programma completo del convegno, che sarà a ingresso gratuito, con traduzione simultanea degli interventi in inglese. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Monica Conversano (rappresentante AIFA in ADHD Europe), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Francesca Mezzelani (Ufficio Stampa AIFA), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

-       ADHD
Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD: Attention Deficit Hyperactivity Disorder), viene definito da Pietro Panei e Andrea Geraci del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità come «un disordine dello sviluppo neuropsichico del bambino e dell’adolescente, caratterizzato da inattenzione e impulsività/iperattività» («Notiziario dell’ISS-Istituto Superiore di Sanità»,
vol. 22, n. 1, gennaio 2009). Tra le altre cose, esso impedisce, a chi ne soffre, di concentrarsi e focalizzarsi su un’attività, con possibili pesanti ricadute sul rendimento scolastico e sul funzionamento sociale. Non dipende da un deficit cognitivo (ritardo mentale) ed è uno dei più comuni disturbi dell’infanzia.
A Vienna, il ventitreesimo Congresso dell’EPA, l’Associazione Europea di Psichiatria, celebratosi dal 29 al 31 marzo 2015, riunendo esperti da 88 diversi Paesi, membri di 37 Enti Nazionali, in rappresentanza di oltre 78.500 psichiatri europei e mondiali, è emerso che l’ADHD ha un impatto sul 5% dei giovani, vale a dire il tasso più alto in assoluto tra i disturbi in età infantile e adolescenziale (fonte: «ADN Kronos»,
29 marzo 2015).
In Italia uno dei più recenti studi – durato quattro anni – ha rilevato una prevalenza dell’1,2% di questa patologia nella popolazione di età compresa tra i 6 e i 18 anni («
Medico e Bambino», 2012). E si continua a scontare l’arretratezza culturale degli anni precedenti al 2007, quando molto spesso il disturbo era sottodiagnosticato, se non addirittura ignorato.
L’ADHD, infine, si protrae anche all’età adulta tra il 30 e il 50% dei casi, se è vero che una percentuale significativa dei giovani con ADHD e le loro famiglie necessitano anche in età adulta di terapie e supporto continui da parte degli operatori sanitari.
Per ogni altro approfondimento accedere al
sito dell’AIFA.

-       3 settembre 2018

-       Superando

-       http://www.superando.it/2018/09/03/evidenze-scientifiche-nelle-comorbidita-delladhd/